Un Venerdì Santo in Casa di Riposo

Giuseppa:” Perchè ci sono delle uova colorate, pulcini e fiori rosa su quei rami di ulivo?”

” E’ l’albero di Pasqua Peppa, una decorazione che si usa fare adesso nelle case, in attesa delle feste pasquali. Dobbiamo ringraziare Libero che ci ha procurato dei rami di ulivo veramente belli”

Giuseppa: ” Una volta mica c’era….si andava alla processione il venerdì Santo dopo cena e la domenica si pranzava in famiglia”

Quartina:” Il giorno di Pasqua si faceva colazione con frittata e aglietto fresco. Poi si andava alla messa e si preparava il pranzo per tutti: lasagne bianche, la crescia con il formaggio, la colomba. Non c’era mica l’uovo di cioccolato. Mia figlia decorava le uova sode e le usava come segna posto… poi si mangiavano.”

Annarita: ” A proposito di tradizioni pasquali a casa mia si preparava la minestra di Pasqua. Si faceva un sugo di agnello, prezzemolo, aglio. Con il sugo ci si condiva la pasta e per secondo si preparava un piatto cotto al forno fatto di “cascigni” ( cicoria, crespigni), agnello condito con il sugo, uova e parmigiano…Ancora ne sento il sapore!”

Un interessante scambio di usanze quello avvenuto tra le nostre nonne, in attesa del tanto desiderato pranzo pasquale, ricco di prelibatezze, come solo le nostre cuoche sanno fare. Sarà infatti servito un menù speciale per il giorno di Pasqua e uno per il giorno di Pasquetta.

Un Venerdi Santo all’insegna delle tradizioni e della preghiera….ma anche di novità e ghiottonerie.

Come al solito le nonne si accingono a mettere le mani in pasta e il profumo dei formaggi si diffonde in tutto il salone: non poteva mancare la crescia di Pasqua fatta in casa!

E, tra farine e lievito, e un enorme uovo di cioccolato che sta per essere scartato, le nonne non si dimenticano della preghiera e si dedicano alla Via Crucis, nell’intimità della nostra chiesetta.

I nonni augurano a tutti una Buona Pasqua e ringraziano le cuoche che, come sempre, concedono loro la possibilità di realizzare le ricette di una volta, con i profumi e i sapori della tradizione.

Condividi l'articolo

Altri articoli

Presidenza e Segreteria:
Via Borgo di Sopra, 48
60013 Corinaldo (AN)
Tel. 071 679215 / 071 7977691
Fax 071 7977690

E-mail Presidenza: presidenza@fondazionesmg.it
E-mail Segreteria: info@fondazionesmg.it 

Residenza per Anziani Santa Maria Goretti:
Viale degli Eroi, 17
60013 Corinaldo (AN)
Tel. 071 67108

La Fondazione proviene dalla privatizzazione dell’ex IPAB Istituti Riuniti di Beneficenza di Corinaldo. L’Ente gestisce la Residenza per Anziani “Santa Maria Goretti (Casa di Riposo e Residenza Protetta)

Privacy Policy
Cookie Policy

Fondazione Santa Maria Goretti . Servizi alla Persona | P.IVA 02473620421